immagine God Save the Food di Milano, una dell posizione della nostra top 10 Brunch italiani


Dalla fusione delle parole breakfast e lunch viene fuori il brunch!

Una tradizione statunitense che risale a circa duecento anni fa. L'usanza della domenica mattina di mischiare pranzo e colazione si è subito estesa alla Gran Bretagna per poi allargarsi in tutta la vecchia Europa.

Il bruch tradizionalmente unisce alcuni alimenti classici della prima colazione come il caffè, i cereali, lo yogurt e i succhi, con piatti più consistenti del pranzo come uova, formaggi e salumi.

Ormai è un pasto molto informale, che si consuma tra le 10 e le 13 del sabato e della domenica.

Il classico brunch all'anglosassone è composto di molti elementi delle English breakfast con l'aggiunta di dolcetti e torte, soprattutto nel nord America si può trovare anche l'arrosto di carne e pesce affumicato, solitamente salmone. Il tutto servito a buffet su un tovagliato semplice decorato con fiori e piatti colorati.

La parte divertente del brunch è che non ci si deve preoccupare dell'ordine delle portate e si scelgono i piatti secondo il proprio gusto alternando dolce e salato.

In un brunch all'americana le uova sono le protagoniste assolute: strapazzate con il bacon, alla coque, alla benedict, nei pancake, ma lasciano spazio per muffin, cheesecake, salmone, cereali, frutta, da assaporare con una buona tazza di caffè o tè, latte o spremuta di arance.

Il brunch all'italiana e soprattutto home made! Dolci casalinghi, crostate, torte salate con tutti i tipi di verdura, biscotti, focaccia, cornetti farciti, polpette, plumcake dolci e salati, frittate e pasta... se siamo a Napoli anche una bella frittata di pasta!

Ogni città, ogni chef personalizza il suo brunch. Non c'è una regola precisa, l'importante è stupire.

E allora buona colazione o buon pranzo... o meglio buon brunch!

 

Uova agli asparagi

Per 4 persone: asparagi g 120 - parmigiano g 80 - scalogno g 15 - 4 uova - brodo vegetale - olio extravergine - aceto - sale Tempo occorrente: 20’ Conto calorie: kcal 209 (KJ 874) a porzione

 

Stufate lo scalogno tritato con un goccio d’acqua e il sale; unite gli asparagi a pezzetti e fateli appassire. Tenete da parte qualche punta per guarnire e frullate il resto, unendo un mestolino di brodo. Condite con olio e sale.

Unite le uova, cuocendole per 3’. Servitele con la salsa, guarnite con le punte di asparagi e il parmigiano a scaglie.